Il Tollwood Winter Festival, l’Oktoberfest di capodanno

Oktoberfest

 

Un grande appuntamento a Monaco di Baviera è il Tollwood Winter Festival, l’Oktoberfest di capodanno, che si tiene presso il Theresienwiese, lo stesso parco in cui si svolgono le altre feste della birra.

Arte, cultura, artigianato e gastronomia (con prodotti esclusivamente biologici) trovano così un punto in comune, regalando un’esperienza molto speciale a quei circa due milioni di ospiti che faranno visita. Per questo, il Tollwood è anche comunemente chiamato “mercato delle idee, del cabaret, del teatro e salone politico mondiale”, per il suo spirito cosmopolita ed internazionale.

Oktoberfest di capodanno: tutti i dettagli

Il programma, come ogni anno, è intenso e particolarmente ricco, come è sempre stato dalla prima edizione, nel 1998.  Ce n’è per tutti i gusti, ed è quindi impossibile annoiarsi o non trovare nessuna attività degna di essere seguita. Anche perché, oltre alla musica e al teatro, da non sottovalutare sono poi i dibattiti ospitati nel “Salone del mondo” (Welt Salon in tedesco), intensi ed interessanti, che hanno come tematiche appunto la tolleranza e l’ internazionalismo, due valori fondamentali in una società multiculturale come quella in cui viviamo. Un ottimo spunto per una visione di insieme su quello che è il XXI secolo, e quanto accade nel mondo dal punto di vista dell’ecologia.

L’Oktoberfest di capodanno, com’è spesso chiamato per via dei fiumi di birra che scorrono, è ideata e gestita dalla Toll Wood Ltd, una società privata per eventi culturali e attività ambientali che non riceve alcun sussidio erogato. Un evento che vuol essere alla portata di tutti, e per questo molti degli eventi culturali sono a ingresso libero o ad un prezzo molto ridotto rispetto agli standard locali.

Oktoberfest-TendoniMa non solo: questo speciale Oktoberfest è anche un’ottima occasione per visitare Monaco nel periodo più suggestivo dell’anno, durante le feste di Natale.

E tra mercatini di Natale e attrazioni, a capodanno, maxi festa per celebrare la conclusione del Tollwood: come ogni Oktoberfest, brindisi con i boccali di birra, finale con il botto,  divertimento a tutto andare, e tra una tappa e l’altra nei vari capannoni, ci si dà l’appuntamento all’anno seguente, sempre stesso posto e stessa ora.

Capodanno a Monaco o a Barcellona?

Certo, festeggiare il primo dell’anno immersi nella tipica atmosfera bavarese è davvero unico, ma per chi ci fosse già stato, un’ottima alternativa è senza dubbio il capodanno a Barcellona, con tanto di fuochi su La Rambla, e divertimento no stop fino al mattino.

Mercatini di Natale di Monaco, mercatini magici

Mercatini di Natale a Monaco

 

Un’atmosfera magica a tratti un po’ surreale: questo è quello che si respira durante i mercatini di Natale di Monaco.

I mercatini di Natale di Monaco: le date

Il periodo di festa inizia verso la fine di novembre e si conclude la sera della vigilia di Natale. Durante quelle settimane, le principali piazze della città si abbelliscono con le tradizionali e caratteristiche casette, i cui orari sono i seguenti:

– dal lunedì al sabato: dalle 10:00 alle 21:00;

– domenica: dalle 10:00 alle 20:00;

– 24 dicembre: dalle 10:00 alle 14:00.

I mercatini di Natale di Monaco: la cerimonia di apertura

Il momento più atteso dei mercatini di Natale di Monaco è la cerimonia di apertura, che si svolge puntualmente alle ore 17:00 del venerdì che anticipa la prima domenica dell’Avvento.

Ad aprire le danze è il borgomastro, che si occupa anche dell’accensione del grande abete allestito in Piazza del Municipio. Con i suoi 30 metri di altezza, è un simbolo per i turisti, che lo usano come punto di riferimento per darsi appuntamento o per orientarsi tra le oltre 100 bancarelle.

La tradizione dell’albero di Natale risale al 1977, quando i comuni alpini limitrofi decisero di donare un abete a Monaco. Non uno qualsiasi, ma uno con dei canoni da rispettare: i rami devono essere chiusi e la forma dritta.

I mercatini di Natale di Monaco: il Rindermarkt

Tutti coloro che sono alla ricerca di un mercatino di Natale che sappia infondere un’atmosfera romantica e nostalgica, possono visitare il Rindermarkt. Questo mercatino si trova a pochi passi da Marienplatz e offre una bellissima scenografia: le stelle vengono appositamente disposte nei rami degli alberi, ricreando in questo modo una piccola foresta di luci.

Questo mercatino si differenzia dagli altri per via dei numerosi presepi che ospita, e che lo portano ad essere uno dei maggiori mercati del presepe di tutta la Germania.

I mercatini di Natale di Monaco: il Christkindlmarkt

Mercatini di Natale a Monaco-Chinesischer TurmI mercatini di Natale di Monaco più famosi sono quelli di Piazza del Municipio, conosciuti con il nome di Christkindlmarkt. Tra decorazioni a tema, regali last minute e prodotti enogastronomici, i turisti trovano tutto quello di cui hanno bisogno, e possono anche assaggiare le specialità locali, principalmente a base di maiale.

Da tenere in considerazione è l’appuntamento immancabile delle 17:30: dal balcone del Municipio si propagano dolci melodie natalizie, che rendono l’atmosfera ancora più magica. Un po’ come avviene in Spagna, durante il capodanno a Barcellona.

Innamorarsi dei mercatini di Natale a Praga

Mercatini di Natale a Praga-Scorcio

 

Voglia di assaporare tutta la magia e l’atmosfera del Natale in una delle capitali europee tra le più amate dai turisti? La destinazione giusta è Praga, una città che durante il periodo dell’Avvento si veste a festa offrendo spettacoli di luci e mercatini molto particolari.

Mercatini di Natale a Praga: scenografia da urlo

I mercatini di Natale a Praga sono scenografici, e passeggiando lungo le vie principali, magari con la neve che ricopre i monumenti e le luci che creano un contrasto unico, sembra di ritrovarsi in qualche racconto di Natale ambientato in un’epoca passata.

A questo, aggiungiamo anche il profumo di spezie e dei dolci che si diffonde per il centro cittadino, invogliando i turisti acquistare i prodotti gastronomici.

Mercatini di Natale a Praga: la loro inaugurazione

La cerimonia di apertura dei mercatini è uno dei momenti più attesi: tutti in Piazza della Città Vecchia, durante il primo sabato di Avvento, per assistere all’accensione scenografica delle luci, iniziando così il conto alla rovescia per il 25 dicembre. Oltre all’albero addobbato, viene anche installato un presepe molto apprezzato dai turisti.

Mercatini di Natale a Praga: apertura e orari

I mercatini di Natale a Praga vengono inaugurati verso la terza settimana di novembre e durano fino all’Epifania. Ogni mercatino ha poi un suo orario preciso, indicato chiaramente sul sito ufficiale della città e a lato delle casette in legno.

Mercatini di Natale a Praga: il mercatino in centro storico

Uno dei mercatini più caratteristici è quello che si svolge nel centro storico, in Piazza Venceslao. Si distingue dagli altri per i prodotti che offre: oltre alla classica gamma di prodotti natalizi, è possibile trovare articoli in ferro battuto, creazioni di gioielli e i meravigliosi e unici cristalli di Boemia, caratteristici del Paese.

Mercatini di Natale a Praga: il mercatino in Piazza della Città Vecchia

Un altro mercatino che viene definito tra i maggiori per bellezza ed importanza di tutta Praga è quello che viene allestito presso la Piazza della Città Vecchia. Di per sé già la location è spettacolare, e vestita a festa risulta ancora più suggestiva.

Mercatini di Natale a PragaTra uno chalet e l’altro, è quasi d’obbligo assaggiare alcune specialità a tema della gustosa cucina tradizionale, proposta sia in versione dolce che salata, in modo da soddisfare tutti i palati.

Mercatini di Natale a Praga: la tradizione delle carpe

Curioso è vedere, passeggiando tra i mercatini di Natale a Praga, delle grandi vasche piene d’acqua con all’interno le carpe. Animale, questo, che è il simbolo del pranzo del 25 dicembre, e che vede, nella settimana antecedente la viglia, i venditori di carpe in strada, pronti a fare affari.

Usanza particolare, questa, che può essere paragonata ai 12 chicchi d’uva tipici del capodanno a Barcellona, che vengono mangiati uno alla volta, nei primi 12 secondi del nuovo anno.

Capodanno a Amsterdam, molto più che solo fuochi e tulipani

Capodanno a Amsterdam-Fuochi d'artificio

Trascorrere il Capodanno a Amsterdam può essere il modo migliore per concludere l’anno corrente facendo qualcosa di diverso e soliti festeggiamenti in piazza aspettando il countdown che fa accogliere, tra applausi e brindisi, il nuovo anno.

Capodanno ad Amsterdam: festa in piazza

Nella capitale olandese è immancabile il concerto evento del 31 dicembre in piazza Dam, che allo scoccare della mezzanotte termina con i fuochi d’artificio.

Per avere un’ottima visuale sui fuochi si deve andare a Nieuwmarkt, nel cuore della comunità cinese, dove si può anche assistere ad uno spettacolare gioco di luci riflesse nei canali.

I festeggiamenti poi continuano in Museumplein, la piazza di fronte al Rijksmuseum, che si trasforma in una discoteca a cielo aperto, con musica, danze e intrattenimento fino a notte fonda.

Capodanno ad Amsterdam: tutti in spiaggia

In alternativa al centro affollato, e per chi preferisce emozioni più adrenaliniche, si può scegliere di festeggiare il Capodanno a Amsterdam sulle spiagge di Scheveningen, dove ci si può tuffarsi dal pontile omonimo, lo Scheveningse.

Il celebre tuffo nelle acque fredde del Mare del Nord è un rito molto sentito dagli olandesi, che spesso si vedono circondati dai turisti curiosi che li guardano, ma che non hanno il coraggio di imitarli.

Capodanno ad Amsterdam: i party più esclusivi

Per chi preferisce le discoteche, il Capodanno a Amsterdam offre una serie di feste ad ingresso limitato in diversi locali, per le quali è necessario acquistare online i biglietti, onde evitare di rischio del sold out.

Capodanno a AmsterdamIl Fortune, il Chemistry e il Boom Chicago sono i locali più gettonati e consigliati, così come il Bulldog Palace, la discoteca affollatissima dove se si riesce a entrare e a trovare un buco per ballare si è davvero fortunati.

In alternativa, il Club Zyon organizza il rave di capodanno. Un qualcosa di fuori dagli schemi, unico e che traduce bene lo spirito delle feste a Amsterdam.

Capodanno ad Amsterdam o a Barcellona?

Un 31 dicembre, quello nella patria dei tulipani e dei coffee shop, che ben si distingue dal Capodanno a Barcellona, con le discoteche sulla spiaggia, gli eventi sulla Rambla e le fontane luminose.

E tu, che capodanno sei?

Partyslava, il mitico capodanno a Bratislava!

Capodanno a Bratislava-Fuochi d'artificio

Per capire che tipo di festeggiamenti aspettarsi durante il Capodanno a Bratislava, basti sapere che gli abitanti lo hanno soprannominato Partyslava. Parola, questa, che riassume perfettamente il programma dettagliato di attività e iniziative che vengono offerte dalla città.

Il Capodanno a Bratislava è soprannominato Partyslava perché racchiude in sé due festività: l’inizio di un nuovo anno, che si spera essere migliore del precedente, e l’anniversario dell’entrata in vigore della Costituzione nella Repubblica Slovacca. Correva l’anno 1993, e la storia della guerra dei Balcani la conosciamo tutti.

Capodanno a Bratislava: in piazza per i fuochi

Dopo il cenone, solitamente ci si sposta in centro, o nella piazza principale, la Havnè Nàmèsti, o in piazza Hviezdoslav, la Hviezdoslavovo Namestie. La prima, quella più famosa, offre concerti e animazione in attesa dei fuochi, che iniziano allo scoccare della mezzanotte, e che si specchiano nel Danubio, per uno spettacolo di luci e colori davvero suggestivo. La seconda, invece, si veste a festa già nel pomeriggio, quando viene letteralmente invasa da musicisti, artisti di strada e giocolieri.

Capodanno a Bratislava: i party

Per poter avere accesso alle feste più esclusive del Capodanno ad Amsterdam, bisogna avere il biglietto d’ingresso. I posti sono limitati e si va in sold out abbastanza in fretta, quindi il consiglio degli organizzatori stessi è quello di acquistare il ticket on line, in modo da essere sicuri di far parte della cerchia dei fortunati che riescono ad entrare.

Sui siti delle singole location dei party è anche possibile vedere se si ha potrà godere del breakfast buffet, cioè se la struttura offre ai clienti la colazione notturna, a partire dalle ore 2. Un’altra tradizione, questa, abbastanza comune.

Capodanno a Bratislava: la maratona sui ponti

Capodanno a Bratislava - CountdownPer chi vuole vivere un Capodanno a Bratislava diverso dal solito, è possibile partecipare alla corsa sui ponti della città, la Silvestrovský beh cez bratislavské mosty, che permette anche di avere una visuale più ampia dei festeggiamenti.

Capodanno a Bratislava o Barcellona?

In alternativa al freddo della Repubblica Slovacca si può pensare al caldo della Spagna, scegliendo di trascorrere il Capodanno a Barcellona, con i suoi eventi lungo la Rambla, le fontane luminose e le discoteche in spiaggia aperte tutta la notte.